Navigazione veloce

Archivio Dicembre 2012

30 Dic 12 - Dai un “taglio” ai tuoi problemi!

“Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem” ossia “Non moltiplicare gli enti se non necessario”; con questa affermazione Guglielmo di Occam, filosofo inglese del Trecento, diede vita al principio metodologico conosciuto con il nome di “Rasoio di Occam”. Tale principio suggerisce, individuato un fenomeno che vogliamo analizzare, di scartare eventuali ipotesi aggiuntive che andrebbero solo a […]

30 Dic 12 - Protagora ha torto

Protagora afferma: “L’uomo è misura di tutte le cose, per quello che sono così come sono, per quello che non sono così come non sono”. Questa massima può essere interpretata in due modi: interpretazione relativista: la natura delle cose è esattamente così come pare a ciascuno (quindi visione soggettiva) accettazione dei limiti umani: gli uomini […]

30 Dic 12 - Federico Rampini, la Cina, la crisi e i timori della Sinistra

Mi permetto di consigliare a tutti gli studenti, e non, uno dei giornlisti italiani che preferisco: Federico Rampini. In questi giorni di vacanza che mi paiono privi di alcuna magia “natalizia” -abbiamo cose più serie di cui preoccuparci?- sto leggendo un libro che aiuta a rilassarmi, più del tabacco. Il libro è “Il secolo cinese”, […]

29 Dic 12 - Bacone: la scienza e la società ideale

Francesco Bacone visse tra il 1561 e il 1626. Fu una personalità decisiva nella nascita del pensiero scientifico moderno. Non contribuì direttamente alla realizzazione delle numerose scoperte del Seicento, ma fu importante per la sua concezione innovativa della scienza. Proponeva una stretta collaborazione tra le arti liberali (il sapere teorico) e le arti meccaniche (il […]

28 Dic 12 - I puntini di sospensione

I puntini di sospensione sono un segno di punteggiatura costituito da un gruppo di tre punti, non uno in più non uno in meno, disposti in modo consecutivo e scritti orizzontalmente. Essi hanno varie funzioni,  tra queste la principale e più frequente è la pausa, quindi nella lettura essi si possono paragonare ad un intervallo fonetico come la virgola. […]

27 Dic 12 - Viulenza !

“Viulenza!” era il motto di Diego Abatantuono nel film Eccezzziunale… veramente dove, in una delle scene più famose, in veste del capo degli ultras del Milan, si prepara al derby della domenica armando i suoi compagni “commilitoni” con mazze di ogni tipo, fionde e catene. Ovviamente questa è una scena di un film ed aveva […]

26 Dic 12 - La ghigliottina, la pena di morte “umanitaria”

Era il 1791 quando l’Assemblea Costituente francese approvò la proposta presentata dal dottor Joseph-Ignace Guillotin circa due anni prima: “ogni condannato a morte avrà la testa tagliata”. Precedentemente questo era un “privilegio” destinato solo ai condannati aristocratici, che venivano decapitati, a differenza del popolo, della gente comune. Infatti, fino all’approvazione della proposta, i criminali erano […]

23 Dic 12 - Limpieza de sangre: esempio di persecuzione contro gli ebrei

Nel Duecento in Spagna incominciò la Reconquista, ossia la riconquista cristiana dei territori iberici occupati dai musulmani. Dopo quasi tre secoli di combattimenti la guerra santa indetta da Innocenzo III finì nel 1492 con la caduta dell’ultimo presidio musulmano in Spagna, la roccaforte di Granada. La vittoria cristiana diede però inizio a una serie di […]

23 Dic 12 - Il Timeo

Il Timeo,un dialogo scritto da Platone verso la metà del quarto secolo, ebbe una forte influenza sulla filosofia dei secoli successivi. Tratta principalmente tre questioni: l’origine dell’universo, la sua struttura e la natura umana. Questi tre argomenti suddividono l’opera in tre parti nelle quali è trattato un problema alla volta. Un prologo introduce la storia. […]

22 Dic 12 - Una carica prestigiosa: il doge di Venezia

Con il titolo di doge (voce veneta equivalente a “duca”, dal latino dux, capo, comandante) veniva indicato, a partire dal VIII secolo, il magistrato incaricato di governare Venezia. Verso il X secolo il doge si trasformò in una specie di monarca elettivo, eletto appunto dagli esponenti dell’oligarchia patrizia secondo una procedura molto lunga e complessa […]

21 Dic 12 - L’indipendenza della fede della ragione

Guglielmo di Ockham fu un importante teologo e filosofo francescano inglese. Nacque intorno al 1285 e morì nel 1349. Entrò nell’ordine mendicante fondato da San Francesco d’Assisi fin dalla giovane età e trascorse gran parte della sua vita ad Oxford; fu prima studente e poi professore. Fu accusato di eresia e per questo subì un […]

21 Dic 12 - Gengis Khan

    Gengis Khan, fondatore dell’impero mongolo, nacque a Yesunge in una tenda piantata nei pressi del fiume Onon, la zona che odiernamente corrisponde alla Mongolia settentrionale, fra il 1155 ed il 1167.Suo padre era Yesughei Khan, capo incontrastato d’alcune tribù minori riunite sotto il nome di Manghol (i mongoli). Questo diede a suo figlio […]

20 Dic 12 - La società di Platone

    Platone, fra le tante opere scritte, ne ha prodotta una per me molto significativa: La Repubblica. Vi presenta il concetto di giustizia ed un modello di organizzazione dello Stato. Secondo Platone l’anima dell’uomo è costituita da tre diverse parti: razionale, animosa e concupiscibile (desideri corporei). Per rendere al meglio all’interno della società, ogni […]

20 Dic 12 - Platone e la dialettica come confutazione

Platone fu un filosofo ateniese. Nacque ad Atene intorno al 428 a.C. da genitori aristocratici: il padre Aristone, gli impose il nome del nonno, cioè Aristocle. La sua data di nascita viene fissata da Apollodoro di Atene, nella sua Cronologia, all’ottantottesima Olimpiade. Fu un altro Aristone, un lottatore di Argo, suo maestro di ginnastica, a […]

20 Dic 12 - Dio si fa!

È proprio con queste parole che il nostro amico filosofo Hegel definisce Dio, ma (ahimè) non ci sta dicendo che Dio sia un fattone. Secondo Hegel Dio è tutto e tutto è Dio, anche tu caro lettore sei una parte di Dio! In altre parole Hegel afferma che Dio prende coscienza di se stesso gradualmente […]

20 Dic 12 - Atatürk: il padre dei Turchi

Dopo la prima guerra mondiale la Turchia era un paese sconfitto e occupato dalle potenze straniere, intenzionate a smembrare l’Impero ottomano. Le condizioni di pace furono durissime: l’obiettivo era quello di annientare la Turchia. Il sultano Maometto IV e i suoi ministri si sottomisero alla volontà dei vincitori; tuttavia non tutti si rassegnarono: nell’esercito, forti anche […]

19 Dic 12 - Panta Rei: tutto scorre

Pánta rhêi hōs potamós: tutto scorre come un fiume. È un famoso aforisma di Eraclito. Eraclito nacque a Efeso intorno alla metà del VI secolo a.C. Della sua vita sappiamo quel poco che si può desumere dai frammenti di interpretazione particolarmente difficile (per questo fu soprannominato dagli antichi “l’oscuro”) . Uno fra queste proviene da […]

19 Dic 12 - Didattica della matematica con le TIC

Bricks, la rivista on line dell’AICA, dedica il numero di dicembre 2012 alla Didattica della matematica con le TIC. Da non perdere.

18 Dic 12 - La libertà di S. Tommaso d’Aquino

S. Tommaso d’Aquino spiega che l’uomo non sarebbe pienamente uomo se non mirasse a qualcosa che sta al di sopra dell’uomo stesso. La ragione umana può dimostrare che Dio esiste risalendo quindi a Dio dalla realtà, ma l’uomo non può arrivare al suo destino se non attraverso la sua libertà. La libertà è la capacità […]

18 Dic 12 - San Tommaso: il rapporto tra fede e ragione

Tommaso d’Aquino, nato intorno al 1225 e morto il 7 Marzo 1274, è ritenuto uno dei maggiori pensatori del Medioevo. Egli era un domenicano che ispirò la sua riflessione teologica alla dottrina del filosofo greco Aristotele, cercando di conciliarla con la tradizione cristiana. San Tommaso aveva una concezione unitaria del sapere: riteneva che la filosofia […]

17 Dic 12 - Viva la sincerità?

Chi non ha mai mentito? E non voglio obiezioni da parte di falsi buonisti sul fatto che tutti, e dico veramente tutti, qualche bugia nella propria vita l’abbiano detta, che si tratti di piccole frottole o di sostanziose falsità. Ma cosa induce l’uomo a mentire? Ci sono molteplici e differenti motivi che inducono la mente […]

17 Dic 12 - Test di leggibiltà

«Paganini non ripete!» mi dicono spesso. Impossibile: faccio il professore… Tra le tante cose ripetute, c’è anche l’invito a semplificare il linguaggio. Sembrano parole al vento, una voce che grida nel deserto. Ecco allora uno strumento di controllo: http://labs.translated.net/leggibilita-testo/ Utile anche per i prof 😉

17 Dic 12 - Le dottrine non scritte di Platone

Platone nacque ad Atene nel 428/427 a.C. da una ricca famiglia. Ben presto entrò in contatto con gli uomini più colti dell’Atene di quel tempo. Fu discepolo di Socrate e ne fece il personaggio principale di quasi tutti i suoi dialoghi.   Platone è uno dei pochi filosofi di cui ci siano pervenute tutte le […]

16 Dic 12 - La politica di Platone

Platone per tutta la vita rifletté sulla politica e su quali dovessero essere le perfette virtù del politico e il tipo migliore di governo per una città. Come può essere considerato oggi il sistema politico di Platone? Platone nei suoi ultimi due discorsi, il Politico e soprattutto le Leggi, tratta del suo modello di “città […]

16 Dic 12 - Ineluttabile?

Quanta fiducia nel futuro avevamo noi quasi sessantenni quando eravamo giovani studenti. Era il momento dell’utopia, del Principio speranza, della teologia della speranza. Ma l’utopia spesso si è rovesciata. Oggi i nostri giovani hanno paura del futuro. Li capisco. Il rimedio non sta in illusorie speranze, ma nell’assunzione di responsabilità. Venerdì, assemblea degli studenti. Mi […]

16 Dic 12 - Parola: causa e motivo delle nostre decisioni

Oggigiorno la parola è diventata causa e motivo delle nostre decisioni. Anche senza rendersene conto l’uomo è sopraffatto dalle parole. Le nostre scelte sono condizionate dalle parole. La ragione ha un ruolo importante e fondamentale nelle decisioni di tutti noi ma bisogna tener conto che le parole spesso e volentieri sono causa di scelte sbagliate. […]

14 Dic 12 - Opinioni e verità assolute

L’uomo è misura di tutte le cose, per quello che sono così come sono e per quello che non sono così come non sono. Così affermava Protagora, filosofo del V secolo a.C. Secondo lui, dunque, tutto è relativo: intendendo con uomo ogni singolo individuo, non vi sono opinioni giuste ed opinioni sbagliate, non esistono certezze. […]

13 Dic 12 - Protagora e il relativismo.

Protagora fu uno degli esponenti più alti del movimento sofista ed anche un innovatore:contribuì a  spostare l’attenzione  della filosofia dall’ambito naturalistico a quello umano. In fondo aprì la via persino a Socrate. Protagora era un relativista. Affermava cioè che non esiste la possibilità di stabilire verità o valori assoluti, perché ogni affermazione è relativa al […]

13 Dic 12 - Platone e la dialettica

La dialettica è per Platone la tecnica propria della filosofia, tant’è vero che egli è generalmente considerato il padre della dialettica. Il termine identifica un metodo discorsivo, cioè fondato sull’uso di concetti, parole e  proposizioni in cui le idee vengono spiegate mettendole in relazione le une con le altre. Quando descriviamo una cosa con le parole, […]

11 Dic 12 - Idòla baconiani, realtà ancora presenti?

Gli idòla baconiani risalgono a quattrocento anni fa, ma magari, dedicandogli più attenzione, possiamo accorgerci che potrebbero anche applicarsi alla realtà odierna. Quante volte, negli ultimi tempi, sentiamo parlare di pregiudizi? Pregiudizi che si possono verificare per questioni di razzismo, pregiudizi che si possono verificare a scuola da parte di un professore nei confronti di un […]

11 Dic 12 - Sapere di non sapere

“Io so di non sapere”. Questa frase è del famoso filosofo Socrate, processato e condannato a morte, con l’accusa di corrompere i giovani e di introdurre nuove divinità in luogo di quelle tradizionali. Socrate viene definito il più sapiente dall’oracolo di Delfi ed egli, incredulo, inizia ad indagare. Pone domande a tutti coloro che venivano […]

11 Dic 12 - L’uomo dei record

Lionel Messi, famosissimo giocatore del Barcellona, domenica 9 dicembre 2012 ha infranto il record di gol segnati in un anno solare (85 gol), detenuto in precedenza da Gerd Muller e che durava ormai dal 1972. Questo record battuto non fa altro che confermare le grandi qualità del giocatore catalano, il quale ha dimostrato in diverse […]

11 Dic 12 - Giovanna d’Arco

Fra il 1337 e il 1453, la Francia e l’Inghilterra si affrontarono nella famosa guerra dei Cent’anni, causata da problemi di eredità del trono dopo la morte del re francese Carlo IV. Infatti il re inglese, il parente maschio più prossimo, perché figlio di Isabella (la sorella di Carlo IV) rivendicò il trono, ma i […]

11 Dic 12 - La caduta di Costantinopoli

Durante la mattina del giorno 29 maggio 1453, il sultano turco Maometto II ordinò alle sue truppe di scagliarsi contro la città di Costantinopoli. L’inizio di questo aspro scontro era già cominciato alla fine dell’anno 1452, quando il capo della spedizione turca aveva mandato da Adrianopoli a Costantinopoli la dichiarazione di guerra. All’inzio di settembre […]

11 Dic 12 - Socrate, Platone e Protagora: tanto diversi e tanto uguali

Per i sofisti la verità è qualcosa di relativo, particolarmente per Protagora consiste nell’utile, per quanto non nell’utilitaristico e tanto meno nel vantaggio particolaristico; per Socrate la verità è la ricerca della verità; per Platone è un possesso dell’anima. Si può dunque affermare che il precetto socratico «conosci te stesso» sia una conseguenza della formula […]

11 Dic 12 - Lucio Battisti : Hegel

29 settembre 1994, Lucio Battisti pubblica l’album Hegel. Ecco il testo della canzone che dà il titolo all’intero album: Ricordo il suo bel nome: Hegel Tubinga ed io avrei masticato la sua tuta da ginnastica. Il nome se lo prese in prestito dai libri e fu come copiare di nascosto, fu come soffiare sul fuoco. […]

10 Dic 12 - Giochi di Archimede 2012 – le soluzioni

Avete passato notti insonni alla ricerca delle soluzioni? Ora la vostra ansia di sapere trova risposta: ecco tutte le soluzioni dei Giochi di Archimede 2012.

9 Dic 12 - Galileo Galilei: La matematica basta per capire la natura?

Galileo Galilei, nato a Pisa il 15 febbraio 1564 e morto l’8 gennaio del 1642, visse durante il pieno Rinascimento italiano e fu uno tra i più importanti astronomi e matematici di tutti i tempi. Infatti è proprio grazie a lui che oggi possediamo opere di immenso valore scientifico, e strumenti (come ad esempio il […]

9 Dic 12 - L’arte di “fare uno e molti”

La dialettica, dice Platone, è il metodo supremo per fare filosofia: ci consente di raggiungere la verità o l’idea. Per avvicinarci alla verità possiamo prima di tutto escludere tutte le ipotesi false: questo procedimento prende il nome di confutazione. Se in Socrate la dialettica come confutazione si fermava proprio alla confutazione di coloro che si […]

7 Dic 12 - Socrate: il tafano di Atene

Una delle metafore più celebri che hanno per oggetto Socrate è quella, scritta nell’Apologia di Socrate e pronunciata dal filosofo stesso, del tafano: infatti Socrate era “il tafano che punzecchia la vecchia cavalla”, dove l’insetto era ovviamente il filosofo, mentre la vecchia cavalla era l’antica città di Atene. Perchè paragonare un grande filosofo come Socrate […]

7 Dic 12 - In cosa sbagliava Zenone? La risposta a Platone

Uno degli interrogativi rimasti aperti nella nostra classe è: “in cosa sbagliava Zenone?”. A questa domanda, rimasta irrisolta per un paio di lezioni e poi finita nel dimenticatoio, mi sembrava davvero difficile dare una risposta. Che ci fosse qualcosa che non andava nell’argomentazione dei suoi paradossi era chiaro, trovare “cosa” un po’ meno. Solo ora, […]

6 Dic 12 - Risultati della quinta giornata del torneo di scacchi

Girone A: Siniscalco vince “a tavolino” (per assenza dell’avversario) e si qualifica per la fase successiva del torneo. Girone E: Malcovati vince “a tavolino” (per assenza dell’avversario) e si qualifica. Girone H: Cappellini vince contro Magri e si qualifica. Alla fine di questa prima fase eliminatoria, risultano qualificati agli ottavi di finale: Girone A: VITALE, […]

6 Dic 12 - Gorgia parlava e sapeva parlare…

I maggiori esponenti del movimento sofista sono due: Protagora e Gorgia. I due filosofi scrissero molto di un tema, l’oratoria, e in maniera diversa. Gorgia, in particolare, crede molto all’uso di quest’arte perciò pensa che anche la tesi più sbagliata possa essere trasmessa a un gruppo di ascoltatori se si amministra nel modo giusto l’arte […]

5 Dic 12 - Santa Caterina da Siena: una donna determinata, un contributo importante per la Storia della Chiesa

Santa Caterina da Siena (1347-1380) fu dichiarata dottore della Chiesa da papa Paolo VI, patrona principale d’Italia (assieme a San Francesco d’Assisi) da Pio XII e compatrona d’Europa da Giovanni Paolo II. A soli sedici anni entrò a far parte del Terz’ordine domenicano delle Mantellate, dopo molto tempo passato in preghiera e in penitenza. Caterina […]

5 Dic 12 - La potenza della parola.

Un grande esponente del movimento sofistico è Gorgia. Come Protagora, anche Gorgia scrisse molto e i suoi scritti erano per lo più orientati verso l’oratoria. Egli nutriva un grande interesse per l’uso retorico, ovvero persuasivo, della parola. Non usava la parola per comunicare come stanno le cose: lo riteneva impossibile. Se ne serviva, invece, per […]

5 Dic 12 - La giustizia di Socrate

Socrate, grande filosofo del V secolo a.C., afferma nel Critone che: “È meglio patire ingiustizia che commetterla”. Egli fa questa affermazione mentre cerca di persuadere l’amico Critone che è andato a trovarlo in carcere, a non corrompere i giudici che lo hanno condannato a morte, rimanendo fedele alla sua etica eudemonistica, ovvero l’uomo può ottenere […]

4 Dic 12 - Limiti alla libertà di parola? Inaccettabili!… O forse no…

Oggi studiavo storia per la famigerata simulazione di terza prova. Argomento: primo dopoguerra e fascismo. Leggendo di quest’ultimo ho iniziato a pensare a che periodo dovesse essere e a come sia stata possibile l’instaurazione di un simile regime. Facile, mi direte voi: gli oppositori vengono eliminati, si controllano i mezzi di comunicazione e la cultura, […]

4 Dic 12 - Non è giusto morire “per sbaglio”

E la storia continua, continua come sempre, va avanti ma in realtà fa solo dei passi indietro. La storia è sempre quella: altre morti innocenti, altre vite spezzate, altro sangue, altro dolore nella terra di nessuno, anzi no quella terra è oramai proprietà della criminalità organizzata, tutto appartiene a loro direttamente o indirettamente. Comandano loro […]

3 Dic 12 - Crisi del Trecento: le cause

Il Trecento  fu un secolo caratterizzato da una profonda crisi sociale, economica e demografica. Le cause di questo profondo cambiamento furono principalmente tre: Il cambiamento del clima, la frequenza di guerre molto spesso represse col sangue e, il fattore più influente di tutti, la presenza e conseguente diffusione della peste. Il primo fattore citato è […]

3 Dic 12 - Libertà: un diritto solo “teorico”?

La libertà è la condizione per cui un individuo può decidere di pensare, esprimersi ed agire senza costrizioni, usando la volontà di ideare e mettere in atto un’azione, ricorrendo ad una libera scelta dei fini e degli strumenti che ritiene utili a metterla in atto. Questo afferma Wikipedia, uno dei siti di ricerca più visitati […]

2 Dic 12 - La base del pensiero moderno

Nel mondo d’oggi ci sono molti dissensi etici tra le diverse culture ed interni a ciascuna cultura. Questo spinge i filosofi a cercare delle risposte sul perché ci siano tante differenze. Esaminiamo la situazione: che importanza ha l’etica oggi? Essa è una parte estremamente importante della filosofia contemporanea, così come lo era anche in antichità. […]

2 Dic 12 - La potenza della parola

Secondo Gorgia la parola è una gran dominatrice: compie cose profondamente divine. Il filosofo dimostra come la potenza della parola si dispiega, egli, infatti, considera e definisce la poesia come parola con metro, “che si tratti di vicende felici o meno, l’anima per mezzo della parola prova un’esperienza propria e ne viene completamente trasformata”.  “Dalla […]

1 Dic 12 - La maledizione del reality colpisce anche la scuola

Sabato pomeriggio. Seduta sul letto guardo un programma, più precisamente un talent show di canto e ballo, “Amici”, che purtroppo è andato perdendo di qualità di anno in anno ma nonostante ciò continua ad appassionarmi. Poi ad un certo punto si sospende il programma e danno la pubblicità. Mi sembra strano, dovrebbe mancare ancora mezzora. […]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi